venerdì 6 aprile 2018

TBR... #18... OVVERO TENTIAMO DI DARCI UN ORDINE DI LETTURE... APRILE 2018

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!


Aprile è il mese della Primavera, dell'arrivo prepotente del polline e della mia allergia, ma soprattutto è il mese del mio compleanno, sebbene io sia nata il suo penultimo giorno... Ma sono dettagli ;-)
Per questo motivo vorrei cercare di leggere dei libri che possano lasciarmi pienamente soddisfatta e non andare troppo sui tentativi.
So benissimo che tanto non riuscirò a fare questa cosa, però, diciamo che ci provo con le tre letture che mi sceglierò, dai.
Il mese è già cominciato nel momento in cui verrà pubblicato il post, e uno dei libri che avevo intenzione di mettere nalla Tbr di questo mese è in lettura, sebbene si tratti di un volumone che sto leggendo piano piano... Ma ve ne parlerò dopo, come sempre inizio con il raccontarvi come è andato il mese di Marzo e le letture che avevo scelto.




Primo libro letto della tbr di Marzo è stato CHOCOLAT di JOANNE HARRIS che ho amato.
Una storia dolce e amara. L'arrivo in un piccolo paese di provincia per Vivienne e Anoux si trasforma nella conoscenza dell'ostracismo di chi nasconde dei peccati ben più gravi del vivere senza un marito o un padre, o del vendere cioccolato.
Una continua contrapposizione tra religiosità e paganesimo fanno da sfondo ad una storia in cui il finto perbenismo viene smascherato, ma in modo delicato, lento, quieto.
Una storia che con delicatezza parla di violenza, di paura dell'altro, del nuovo, di rottura degli equilibri e della necessità di trovare il proprio posto nel mondo.









AGOSTINO di ALBERTO MORAVIA mi ha reso nota la mia scarsa compatibilità con lo scrittore. Romanzo di formazione nel quale un ragazzino viene avvicinato al sesso e alla visione della donna non più come figura materna e basta.
Una storia di cui ho faticato ad accettare il protagonista, particolarmente irritante per me, ma soprattutto la madre e il gruppo di ragazzini nel quale va ad infilarsi per forza.
Una lettura che, fortunatamente breve, non ho proprio digerito, purtroppo.







L'ultima lettura della tbr di Marzo è stata I CUSTODI DELLA BIBLIOTECA di GLENN COOPER di cui uscirà a breve la recensione, nonostante io lo abbia finito già da un po'.
Un finale di trilogia come si deve, tutte le domande che mi sono posta nei due libri precedenti trovano una risposta in questo volume in cui permangono alcune caratteristiche che mi hanno fatto leggermente storcere il naso, ma tutto sommato accettabili.
Un protagonista, Will Piper, che non delude per la sua ovvietà né per il suo comportamento da latin lover, nonostante un leggero tentativo dell'autore di nobilitare il  suo ruolo in questo senso.
Un mistero che si risolve in maniera soddisfacente e con un senso logico inaspettato.
Un romanzo che cattura e intriga fino alla fine.







Come avete avuto modo di leggere, posso ritenermi soddisfatta delle tre letture di Marzo, a parte Agostino, le altre due sono state davvero belle. Sperando che in questo mese io riesca a fare lo stesso vediamo un po' che cosa ho scelto di leggere per questo APRILE 2018:







Lettura che ho cominciato da pochissimi giorni è LA RAGAZZA CHE GIOCAVA COL FUOCO di STIEG LARSSON, secondo volume della Trilogia Millennium che ho cominciato due anni fa o forse l'anno scorso, non ricordo e poi ho abbandonato, ma il motivo non lo so.
Sono all'inizio, quindi non so come andrà avanti con la lettura. Devo dire che dei tre film è quello che ricordo meno, quindi sono curiosa di leggere il romanzo più che nel caso del primo volume.
Essendo un volumone di 700 pagine e più, credo che lo intervallerò con qualcosa di meno pesante, ma non lo so, dipende tutto da come mi ritroverò con lo stile dell'autore.











Seconda lettura che vorrei portare a termine in quest mese è OGNI GIORNO di DAVID LEVITHAN un romanzo leggero rispetto a quello precedente che, però, non so se riuscirò effettivamente a leggere data la mole di Larsson.
Non so di cosa parla sinceramente, mi è stato regalato un paio di anni fa e la mia tempestività mi ha portato a leggerlo ora. Se non sarà per questo mese vedrò di recuperare presto :-)












Ultimo romanzo della triade di Aprile è LA NOTTE DELL'OBLIO di LIA LEVI. Romanzo che parla della notte in cui un ebreo romanzo non fa più ritorno a casa. Ovviamente siamo nel periodo della Seconda Guerra Mondiale.
Libro che ho acquistato alla fiera di Roma e che mi permette di portare avanti il proposito di leggere tutti i libri che ho acquistato in quell'occasione.
Direi che non sto messa proprio male, con questo sono arrivata a cinque e in tutto sono 22, ma siamo ancora ad Aaprile, giusto??? CE LA POSSO FARE :-)







Bene amici viaggialettori, queste sono le scelte per il mese di Aprile, sicuramente ci sarà qualche altra letturina, ma spero anche di poter portare avanti I PILASTRI DELLA TERRA di Ken Follett che ho cominciato il mese scorso e mi sta piacendo molto, ma staremo a vedere, non voglio accumulare troppe cose e non capirci niente di nessuna.

Fatemi sapere quali sono i vostri progetti per questo mese, se avete in programma di finire qualche lettura in particolare, se volete iniziarne qualcuna se ci sono delle uscite che non vedete l'ora di acquistare e leggere, insomma: Cosa combinerete in questo mese?

Vi mando un grande abbraccio, a presto amici e buone letture!!!

Nessun commento:

Posta un commento