mercoledì 25 maggio 2016

RECENSIONE "LA CASA PER BAMBINI SPECIALI DI MISS PEREGRINE" di RANSOM RIGGS

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!

Finalmente è arrivato il caldo e possiamo cominciare a toglierci coperte e pigiamoni!
Eccomi qui dopo un bel po' di giorni di assenza a parlarvi di una nuova lettura che mi è piaciuta ma mi aspettavo qualcosa in più forse, non so, ma vi spiego tutto nel post... 
Buona lettura!!!



TRAMA: Jacob ha sedici anni, un solo amico e una vita agiata verso la quale prova solo noia. In questa sua esistenza la figura più importante per lui è suo anno Albert. Fin da piccolissimo Jacob ha sempre sentito il nonno raccontargli di un orfanotrofio da cui è riuscito a sfuggire dai tedeschi. Un posto osservato e custodito da un "uccello saggio" e abitato da tanti altri bambini piuttosto particolari. Un giorno Albert chiama suo nipote tutto agitato dicendogli che non avrebbe dovuto raggiungerlo per nessun motivo a casa sua. Nonostante tutto Jacob va dal nonno e lo trova morto in un prato. Il nonno non è l'unica persona che Jacob ritrova, c'è anche un uomo, in lontananza, che gli ricorda alcune creature di cui il nonno gli ha sempre parlato.
Inizia così l'avventura di questo ragazzino cinico e annoiato attraverso un'isola sperduta del Galles e la compagnia di tanti nuovi amici speciali alla ricerca della verità raccontata dal nonno. 

Titolo: La casa per bambini speciali di Miss Peregrine
Autore: Ransom Riggs
Casa Editrice: Best BUR
Anno: 2016 (Ristampa)
Pag: 383
Prezzo: 10,00 euro


VALUTAZIONE:


Ho saputo dell'esistenza di questo libro all'incirca un paio di anni fa e non so perché guardando l'immagine di copertina, senza farlo con attenzione, mi metteva un'angoscia addosso che non mi ha mai portato a volerlo leggere.
Non si sentivano ancora tanti pareri sul romanzo, quindi non sapevo se sarebbe stata una lettura piacevole da fare oppure no, solo negli ultimi tempi, sentendone parlare da alcune ragazze che seguo, mi è venuta voglia di recuperarlo per sapere di cosa si parlasse al suo interno. 
Ovviamente l'angoscia ha continuato a farmela venire, soprattutto perché poi ho osservato bene la copertina eh eh eh (la lince che è in me si è svegliata)...Ma non potevo più comprarlo perché era uscito fuori catalogo. Poi il giorno del famoso bottino di aprile (vi lascio il link al post qui)l'ho visto, l'ho preso e l'ho letto relativamente subito :-) Brava me !!!
In realtà la spinta maggiore per la lettura è stata la prossima uscita del film che dalle immagini, e a lettura ultimata, devo dire mi attira più del libro, strano ma vero.
Forse le troppe aspettative che ho maturato sentendo e leggendo le recensioni su questo libro mi hanno caricato molto e ne sono rimasta un pochino delusa, a dirla tutta.
La storia, per la sua parte fantasy non è male, anzi, ma la cosa che mi è dispiaciuta è che per più della metà del libro si leggono le vicende di un ragazzino cinico e annoiato.

Non so se questa mia recensione avrà un esito positivo o meno, diciamo che lascio a voi lettori decidere, io scrivo quello che ho provato leggendolo e la valutazione di tre farfalle mi è sembrata una cosa giusta per un libro che non ho intenzione né di bocciare e abbandonare né di esaltare al massimo livello, diciamo che è stata una via di mezzo.

Non mi sono trovata difronte ad una lettura particolarmente coinvolgente, nel senso che sono riuscita benissimo a stare lontano dal libro per alcuni giorni, nonostante tutto, però, sono riuscita comunque a trovare empatia con Jacob e gli atri personaggi della storia.
Jacob è un ragazzino solitario, annoiato da una vita preorganizzata, con un solo amico, anche se non sa se lo possa ritenere tale, e la testa piena di storie su un'isola misteriosa e su bambini dalle particolari capacità che il nonno gli raccontava fin da quando era bambino.
La figura del nonno, Albert, nel romanzo è la presenza/assenza dei personaggi coinvolti. Riggs ci racconta di lui attraverso le azioni svolte da Jacob dopo averlo ritrovato con la sola forza di dare al nipote degli indizi di cui Jacob non capiva il senso. 
Riusciamo a conoscerlo anche grazie ai racconti, in un momento successivo, dei vari bambini Speciali che Jacob incontrerà nella sua ricerca, Emma in particolare.
Come ho detto, nonostante non fossi particolarmente attratta dalla storia, sono riuscita ad immedesimarmi nelle emozioni provate da Jacob durante gli eventi. Come se l'autore fosse riuscito ad usare le parole giuste trasferendo su di esse la noia, la curiosità la contentezza e le atlre emozioni e sensazioni provate da Jacob. 
Il romanzo può essere suddiviso in tre grandi momenti. Il primo momento è quello relativo al mondo REALE, è molto impregnato del senso di insoddisfazione di Jacob e della sua battaglia per salvaguardare il nonno e assisterlo nella sua "infermità mentale". 
Allo stesso modo, dopo la morte del nonno, si sente la rabbia provata da Jacob per non essere creduto dagli adulti e da chi avrebbe dovuto farlo (I genitori soprattutto), trovandosi così a comprendere il nonno e i suoi stati d'animo.
Nel secondo momento c'è la scoperta dell'isola, di un mondo completamente diverso da quello cui è stato abituato, e lì inizia la meraviglia e l'attesa spasmodica di riuscire a scoprire la verità sulle storie del nonno:


"L'isola di mio nonno.Incombeva minacciosa, nascosta dalla nebbia, sorvegliata a vista da un milione di uccelli schiamazzanti: sembrava un'antica fortezza costruita dai giganti. Ammirando quelle scogliere a precipizio sul mare, le cui vette svanivano in un banco di nubi spettrali, l'idea che fosse un posto magico non mi parve più tanto ridicola"

L'isola è mistero, avventura e la giusta ambientazione per una storia dal gusto macabro e burtoniano che unisce il fantasy all'horror (non pensate che sia un horror spaventosissimo, ma dipende sempre da chi lo legge, diciamo così).
L'isola è anche luogo di felicità per i Bambini Speciali cui è dedicato il titolo del romanzo. 
I bambini vivono in un orfanotrofio gestito da Miss Peregrine, una donnetta apparentemente debole e malandata che nasconde una grandissima forza interiore derivata dalla sua storia personale.
Anche la donna ha conosciuto Albert, ed è proprio grazie ad una lettera da lei scritta molti anni prima al nonno, che Jacob riesce a ritrovarli. Trovare la donna e gli altri bambini non è solo conoscere un pezzo della vita del nonno, ma entrare in un mondo completamente diverso e lontano dalla realtà.
Chiara è, per il lettore, la presenza di un mondo parallelo di cui Jacob non percepisce la presenza e che lo trasporta in una realtà che solo apparentemente è uguale a quella vissuta da lui. 
Il terzo momento è quindi quello del FANTASY, vissuto nel mondo dei Bambini Speciali. Bambini solo in apparenza, ma nella realtà uomini e donne che maturano e diventano grandi pur rimanendo sempre nella stessa realtà


"Era come se la regolarità della loro vita e i giorni sempre uguali - quella perpetua estate senza morte - avessero congelato le loro emozioni oltre ai loro corpi, sigillandoli nella giovinezza" 
Nonostante questa caratteristica i Bambini si presentano come tali e come tali sono vissuti da noi e da Jacob che subito si affeziona a tutti loro alle loro specialità e alla loro storia.

Non manca la presenza dell'amore tra il protagonista e Emma, la co-protagonista e guida fondamentale per Jacob nel loro mondo. Emma in realtà era stata la persona che più di tutti aveva sofferto per l'allontanamento di Albert dal suo mondo e, nonostante la rabbia provata per quell'abbandono e l'iniziale astio nei confronti di Jacob, successivamente diventa, per lui, una figura fondamentale nella sua vita. 
Nei confronti di Emma Jacob si sente prima come un sostituto del nonno, ma poi scopre e capisce la spontaneità di quei sentimenti che condiscono la storia di quella giusta dose di dolcezza che serve ad equilibrare il lato magico della vicenda.


"Non stavo più nella pelle: non solo perché lei mi stava toccando, ma al pensiero della giornata che mi attendeva, ricolma di infinite possibilità. In un milione di piccole cose sarebbe stata identica al giorno prima - avrebbe soffiato la stessa brezza, le stesse foglie sarebbero cadute dagli alberi -, ma la mia esperienza di quella giornata sarebbe stata nuova. E anche quella dei bambini Speciali. Erano le divinità di quello strano piccolo paradiso, e io ero loro ospite"

L'avventura, la magia e l'amore sono gli ingredienti che condiscono la storia scritta da Ransom Riggs in questo libro. Una storia che sicuramente attira per la linearità delle vicende e dello stile utilizzato dall'autore, ma che a tratti mi è sembrato come se l'autore avesse voluto correre troppo per dire tutto. 
La sensazione provata in alcuni punti è stata proprio quella di uno scrittore che vuole parlare di tante cose ma non ha trovato il momento e il punto preciso per inserirle nella storia. 
Ho trovato una pecca anche nella descrizione che fa dei bambini, avrei voluto saperne e in modo più diluito e non concentrare il tutto nelle ultime cento pagine, non so. 
Sicuramente leggerò i seguiti perché la storia non finisce in maniera conclusiva e comunque, almeno il secondo volume, che è già uscito in Italia, ma sinceramente mi aspettavo qualcosa di più. 
La sensazione provata a lettura ultimata è stata quella di sentire qualcosa di mancante ma non saprei definire con certezza di cosa si tratta.
Indubbiamente la scelta di aver ambientato la parte fantasy della storia durante il periodo della guerra è una trovata molto carina come pure, allo scrittore, va il plauso di aver corredato il libro di fotografie antiche che accompagnano la lettura dando la possibilità di identificare al meglio i personaggi di cui parla nel romanzo nonostante proprio queste foto sono la parte più inquietante del tutto, almeno per me.


Bene le mie considerazioni sono un po' tanto ingarbugliate, ma non so veramente dare un giudizio positivo o negativo su questo romanzo, o meglio non so metterlo nettamente nell'una o nell'altra parte.Ci sono state cose che mi sono piaciute e altre che non mi hanno attirato particolarmente, forse le due cose si sono equilibrate e questo mi rende difficile il giudizio.
Quello che posso dire è che sicuramente leggerò il seguito perché voglio conoscere il progredire delle vicende. Sarò impopolare, magari sono una delle poche a cui il libro non è piaciuto granché, ma alla fine sto qui per esprimere il mio personale punto di vista e non quello di altri. Ovviamente posso discuterne con chiunque abbia opinioni diverse dalle mie :-)
Spero che anche questa recensione sia di vostro gradimento e che abbiate fatto una piacevole lettura del post. Alla prossima Viaggialettori... Fatemi sapere se vi è piaciuto questo libro, se lo avete letto e cosa ne avete pensato... BUONE LETTURE AMICI UN ABBRACCIO A TUTTI VOI!!! 

mercoledì 11 maggio 2016

WWW...WEDNESDAY... #5

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI NEL MIO BLOG!!!

Dopo che, per un tempo infinito, ho lasciato l'immagine de IL MAESTRO E MARGHERITA di Bulgakov come libro in lettura, ho finalmente finito anche il secondo libro messo come immagine di lettura per un lunghissimo periodo di tempo, per questo è arrivato il momento di farvi un nuovo aggiornamento di letture... Siiiii non è un miracolo!!! 
Bene vi lascio al post che, come al solito, è la miglior cosa da fare ... Rispondete anche voi alle tre domande lasciandomi un commento qui sotto se vi va... Buona lettura!


Cosa stai leggendo?

Devo dire la verità, non ho molta voglia di leggere.. Sono ormai vittima di un blocco del lettore allucinante che non mi sta abbandonando dalla fine del 2015 e non so più come recuperarmi.. 
Nel mese appena trascorso, Aprile, ho letto solamente due libri e non è proprio da me sta cosa. Vi metto comunque l'immagine del libro che ho terminato stamattina  cioè La casa per bambini speciali di Miss Peregrine di Ransom Riggs, ma vi rimando ad una recensione specifica che uscirà nei prossimi giorni per dirvi che cosa ne penso.




Cosa hai appena finito di leggere?

La risposta a questa domanda in realtà è la stessa immagine di quella per la domanda precedente, ovvero La casa per bambini speciali di Miss Peregrine di Ransom Riggs,   visto che, come vi ho detto, ho terminato di leggere questo libro stamattina. 
Un libro particolare di cui mi aspettavo qualcosa in più ma non mi è poi dispiaciuto leggerlo, sicuramente voglio sapere come l'autore voglia sviluppare la storia. Questa volta, quindi, niente immagine per questo secondo interrogativo.


Cosa leggerai in seguito?




Altro minimammut che fa parte della mia collezione, questa volta l'immagine c'è :-)!
Alice nel paese delle meraviglie e Attraverso lo specchio di Louis Carroll è una di quelle storie che ho sempre voluto leggere e non ho mai trovato il momento di farlo. 
Ho visto il cartone della Disney tantissimi anni fa e negli anni ho notato la presenza di film e telefilm che riprendono molto la storia. 
Anche in questo caso, come per La casa per bambini speciali di Miss Peregrine, la spinta per leggere questo libro è venuta dalla prossima uscita del film il 25 Maggio di cui vi ho messo il trailer nel Post. Sono curiosissima di vedere anche questa parte del racconto, sebbene il primo film, Alice in wonderland, non mi avesse entusiasmato particolarmente, ma l'amore per Tim Burton fa superare tutto, diciamo così.
Credo di essere ormai una delle poche persone a non aver ancora letto questa storia e l'uscita del film mi ha dato il giusto sprint per farlo.. Spero sia una lettura bella e piacevole da fare!


Come avrete visto i miei aggiornamenti letterari non sono molti, vista la lentezza che mi sta caratterizzando in questi mesi. Spero che la scelta di leggere, finalmente, la storia di Alice mi faccia superare questo blocco del lettore fastidiosissimo e ripeterlo ormai stufa anche me. 
Ah un altro aggiornamento riguarda la sfida che avevo fatto con la mia metà, che ho vinto, ma gli ho specificato che, visto la quantità spropositata di libri che stanno entrando in camera mia anche "grazie" al prodigioso mercatino mensile, non mi ricompenserà della mia vittoria almeno per altri due mesi.
Sto limitando gli acquisti, nel mese di Maggio ho deciso che, se comprerò nuovi libri,  sarà solo al mercatino e non nelle librerie, staremo a vedere se riesco a fare questa cosa. 
Spero che il post vi piaccia, fatemi sapere quali sono e saranno i vostri progetti di lettura.
Come sempre alla prossima e buone letture amici Viaggialettori !!!

venerdì 6 maggio 2016

LA CASSETTA DELLA POSTA... #3 PARTE 2

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!




Oggi vi saluto così... poche parole, visto che le foto parlano da sole!!! Questo doveva essere il buon proposito di non acquistare più libri e vedete bene che non ci sono riuscita!!
A mia discolpa posso dire che ho comprato tutto al mercatino pagando due soli euro ognuno dei libri che vedete in questa foto!! Ma procediamo con calma e ordine...
La maggior parte dei libri che ho preso sono dei classici contemporanei e alcuni colpi di fortuna diciamo così. Vi lascio al post Buona Lettura!!!


I primi due libri che vi mostro sono proprio i colpacci che ho fatto appena arrivata tra le bancarelle. Il primo volume è Annientamento di Jeff Vandermeer. Primo volume della TRILOGIA DELL'AREA X pubblicato nel 2015 e fin da subito ha riscosso grande successo. Devo dire che avevo adocchiato questo romanzo appena uscito senza sapere che sarebbero poi stati pubblicati altri due volumi (AUTORITA' e ACCETTAZIONE usciti, tra l'altro, a brevissima distanza l'uno dall'altro). La cosa che mi ha sempre frenato dall'acquistarlo è stato, sinceramente, il prezzo proibitivo perché, parliamoci chiaro 16 euro per un volumetto di neanche 200 pagine direi proprio di no!!! Avendolo trovato a due euro ovviamente non potevo lasciarlo lì!!
Il secondo libro di questa foto è Quel che resta del giorno di Kazuo Ishiguro. So che di questo autore sono stati apprezzati molti libri e anche io volevo leggerli visto che non avevo ancora avuto modo di farlo. Prima di Natale è uscito IL GIGANTE SEPOLTO che mi attira moltissimo ma aspettavo l'occasione di trovare qualche cosa ad un prezzo più basso per vedere se potesse piacermi o meno lo stile dell'autore. Il mercatino mi ha offerto l'occasione e spero sia un libro di cui vale la pena immergersi tra le pagine. Ho letto molte recensioni positive, quindi non mi resta che leggerlo e vedere come va!



Alla seconda bancarella cui mi sono avvicinata è stato un primo passo verso lo svuotamento del portafogli ma, se riuscite a vederlo non so, si tratta di libri tenuti tutti in buonissimo stato, come se fossero stati presi dallo scaffale dell libreria e di questo sono mooolto contenta :-)

Il primo romanzo è un grande classico di Ernest Hemingway sto parlando di Il vecchio e il mare un libricino molto piccolo che, a detta delle recensioni positive che ho letto, fa riflettere molto sul senso della vita. Ovviamente non mancano recensioni negative, ma quelle poi dipendono sempre dalle esperienze personali dei lettori. Io voglio cominciare a leggere questo autore da questo libro, magari non sarà il più bello, non so, ma credo sia utile a capire se lo stile possa piacermi oppure no. 
Secondo romanzo, che non ha alcun bisogno di presentazione, è Il nome della rosa di Umberto Eco. Non avrei mai pensato di trovare un suo libro sulla bancarella, data la sua recente scomparsa, e invece colpo di fortuna, anche in questo caso, a trovare una nuova edizione, tra l'altro, del suo romanzo più famoso. Di questo libro mi hanno detto essere molto pesante ma allo stesso tempo bellissimo, sono molto curiosa e così due euro e l'ho portato a casa ;-)
Terzo libro, in una vecchissima edizione Einaudi con copertina rigida che non avevo mai visto prima d'ora, è il romanzo Le parole tra noi leggere di Lalla Romano. Non so se aveva una sopraccoperta quindi non so di cosa parla il libro, l'ho preso perché mi sembrava di aver sentito da qualche parte il nome di questa autrice e ne ho approfittato.
Sebastiano Vassalli è uno dei più importanti romanzieri storici italiani, in libreria avevo adocchiato tanto volte questo libro, La chimera, e anche in questo caso, come molti altri non mi è mai venuto l'impulso di comprarlo, trovandolo alla bancarella l'ho preso subito, magari avendolo in casa posso soddisfare al momento giusto la curiosità.
Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani lo cercavo da una vita, avevo cominciato a leggerlo quando stavo ancora a scuola perché lo avevo preso dalla libreria personale di mia nonna, poi, forse perché non era il momento, l'ho riportato indietro e quando all'università ne abbiamo parlato con il prof. di Letteratura, ho sempre voluto leggerlo, grazie al mercatino stavolta lo leggerò:-)

Le ultime due foto che andrò a mostrarvi, piene di libri, sono dedicate agli acquisti fatti alla bancarella di un signore che da quel momento è diventato il mio idolo. La bancarella aveva due sezioni, una con tutti libri a un euro, l'altra con tutti i libri a due euro e io ho preso in tutte e due OVVIAMENTE!!
Il primo romanzo è uno degli esempi di letteratura partigiana dell'Italia del dopoguerra, sto parlando di La ragazza di Bube di Carlo Cassola. In questo caso si tratta di edizioni un pochino più vecchiotte ma sono comunque tenute benissimo.
Di Michele Prisco ho trovato La provincia addormentata. Autore napoletano che si dedicò molto alla critica della borghesia napoletana e di cui possiedo, ma senza averlo ancora letto, GLI EREDI DEL VENTO. I due libri fanno parte della sua prima produzione. Ho conosciuto anche questo autore tramite il mio professore all'università e appena ho visto il suo libro l'ho subito preso e portato a casa.
In verticale c'è un libro di Cormac McCarthy Cavalli selvaggi. Ultimamente ho sentito molto parlare di questo autore dai vari booktubers che seguo amanti della letteratura americana. Avevo così deciso di comprare qualcosa di lui anche perché so che alcuni dei suoi libri sono stati poi trasportati sul grande schermo, come ad esempio LA STRADA o NON E' UN PAESE  PER VECCHI che ho visto e mi era piaciuto tantissimo. Adesso non so se questo romanzo sia più o meno bello di questi magari un po' più famosi, ma per conoscere l'autore va più che bene direi.
In basso a destra ho trovato una vecchia edizione Rizzoli di una raccolta di racconti del mio amatissimo Tommaso Landolfi intitolata A caso. Dico amatissimo perché ho scritto la mia tesi di laurea proprio su questo personaggio, conosciuto in realtà grazie alla mia relatrice, e tutta la sua prima produzione in romanzi. Uno scrittore molto particolare e rappresentante principale della letteratura fantastica dell'italia e non solo del Novecento letterario.
Ultimo libricino di questa fotografia è quello dedicato ai Racconti neri e fantastici scritti da Nathaniel Hawthorne stesso autore de LA LETTERA SCARLATTA, tanto per intenderci. Devo dire che non sapevo che avesse scritto anche questo genere di storie e diciamo che con questo libro cercherò di dargli una seconda possibilità visto che non mi è piaciuto molto il suo romanzo più famoso.



In questa ultima fotografia ho messo gli acquisti fatti un po' a caso. Il primo è un thriller di cui, ho scoperto, hanno fatto anche un film, sto parlando di Il senso di Smilla per la neve di Peter Hoeg. Thriller ambientato nelle fredde terre del nord America.
La banda dei brocchi di Jonathan Coe è entrato nella mia libreria per la curiosità di leggere qualcosa di questo autore di cui non so nulla se non che è un autore che si dedica molto alla satira sociale e sono curiosissima di leggere qualcosa di suo.
Per amore di Iside è un libro di Christian Jacq un egittologo molto famoso di cui forse conoscerete la serie di romanzi dedicati alla figura del faraone Ramses pubblicata molti anni fa e che adesso sta riuscendo in una nuova veste per la recente pubblicazione di una sua nuova serie dedicata invece al figlio di Ramses. Che dire, anche in questo caso sono curiosissima, la storia dell'Egitto e dei suoi regnanti mi ha sempre molto affascinato e così ho voluto provare ad approcciarmi a questo autore attraverso un romanzo singolo e non una serie infinita.


Amici Viaggialettori sono arrivata alla fine di questo post letteralmente stremata ma non potevo evitare di farvi vedere cosa è entrato a far parte della mia libreria durante questo mese di Aprile. Sono molto contenta dei miei acquisti e adesso non mi resta altro che programmarne la lettura nel momento più opportuno per la mia testolina :-)

E voi? avete avuto qualche buona occasione? Fatemelo sapere qui sotto nei commenti :-)
Alla prossima e Buone Letture!!!


lunedì 2 maggio 2016

NOVITA' IN LIBRERIA - MAGGIO 2016

SALVE VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!

Eccomi di nuovo qui a proporvi cosa verrà pubblicato dalle case editrici in questo mese di Maggio. Un mese ricco di attesa per la fine e la continuazione di alcune tra le serie più amate e chiacchierate degli ultimi mesi, mentre gli altri sono libri che, ovviamente, hanno attirato maggiormente la mia personale curiosità, quindi come sempre vi ricordo che quelle che vedrete nel post sono solamente alcune delle uscite che ci saranno durante questo mese.. Partiamo subito con le novità, vi lascio al post.. Buona lettura!!





Il primo libro che vi mostro è Mi chiamo Lucy Barton di ELISABETH STROUT che verrà pubblicato per Einaudi il 3 Maggio. L'autrice di questo libro è la stessa di Olive Kitteridge di cui ho sentito parlare benissimo quindi, aggiungendo nella mia WL questo titolo, ho pensato che a qualcuno avrebbe fatto piacere sapere dell'uscita di questo suo nuovo romanzo.
La storia vede protagoniste due donne, una madre e una figlia che si incontrano in ospedale dopo che la figlia, subendo delle conseguenze gravi dopo un intervento piuttosto banale, è costretta a restare immobile. Le due donne non si incontravano da moltissimi anni e questa diventa l'occasione per un contatto, seppur momentaneo tra di loro come testimonianza di un amore che perdura indipendentemente dalle circostanze che si creano nella vita di ognuno.









Nello stesso giorno, il 3 Maggio verrà pubblicato dalla Sperling&Kupfer Seeker. La ribelle di ELYS ARWEN DAYTON primo volume della trilogia/saga intitolata SEEKER appunto.
Ma guardate quanto può essere bella questa copertina, sempre perché ANCHE L'OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE!!! 
La storia è quella di Quin Kincaid una ragazza che dalla nascita è destinata a diventare una Seeker. Il libro racconta il giorno del suo giuramento e allo stesso tempo di come la ragazza si renda conto che tutto quello per cui si era allenata e preparata una vita intera in realtà non era come se lo aspettava. Tutto viene messo in dubbio, la sua vita, la sua missione, la sua famiglia e non può più tornare indietro...




Per restare in tema Fantacy il 5 Maggio  uscirà per la Multiplayer Edizioni il secondo volume di una saga che ha diviso il pubblico di lettori, sto parlando di The invasion of the Tearling di ERIKA JOHANSENN. 
Anche in questo caso si tratta di una bellissima edizione e credo che la Multiplayer non diminuirà la bellezza di questo secondo volume rispetto alla precedente. Nonostante la particolare cura messa nell'edizione, i lettori si sono divisi sul giudizio espresso sulla storia, molti sono quelli che lo hanno apprezzato, ma allo stesso tempo molti sono anche quelli che lo hanno trovato molto pesante. Per quanto mi riguarda, ancora non ho letto il primo volume (che possiedo già) perché, non so se ve l'ho già detto, non riesco a leggere una saga senza sapere subito come continua, quindi tendo a leggerle sempre quando tutta la storia è completa o sta per uscire l'ultimo volume.
Non starò qui a parlarvi della trama perché farei anticipazioni a me stessa e a chi, come me, non lo ha ancora letto, sappiate solamente che sicuramente finirà nella mia Wish List per direttissima anche solo per la cura messa nel pubblicarlo in questa versione, LODE ALLA MULTIPLAYER!!!






Cambiando totalmente genere, sempre il 5 Maggio esce per la Newton Compton un saggio, secondo me, molto interessante che riguarda la nascita della mafia a New York. Sto parlando di C'era una volta la Mafia di MIKE DASH. La storia narrata è quella di Giuseppe Morello (1867- 1930), primo boss dei boss arrivato negli Stati Uniti ai primi anni del 900 e noto con il nome di "Artiglio" per la sua mano deforme. Mike Dash ripercorre la vita di quest'uomo e della sua famiglia che, gradualmente, riesce ad affermarsi nel mondo della malavita. Accanto a questo la nascita di fenomeni quali la "Mano nera", sistema di commercio clandestino, i sistemi di protezione usati proprio da queste famiglie.









Sempre per la Newton Compton e sempre il 5 Maggio uscirà Il profumo delle foglie di Tè di DINAH JEFFERIES. 
Una storia ambientata nella Londra degli anni Venti nella quale una donna, appena sposata, decide di raggiungere il marito sull'isola di Ceylon in cui lavorava le piantagioni. Raggiunto il marito, però, si rende conto di quanto sia cambiato e sia diverso dall'uomo che aveva sposato poco prima. La donna, sempre sola, fa della casa in cui vive un luogo di  mistero e proprio nella grande casa troverà un baule contenente un abito da sposa giallo e una piccola tomba... Vi intriga?? A me tantissimo!!!









Il 13 Maggio sempre per la Newton Compton verrà pubblicato il terzo e ultimo volume della saga Splintered di A. G. HOWARD, sto parlando de Il segreto della regina rossa e guardate, pure in questo caso, che copertina si sono messi a fare... devo dire la verità, in genere non amo le copertine con le facciozze sopra, però, in tutte e tre quelle di questa saga ho trovato qualcosa di accattivante. 
La storia è una rivisitazione di Alice nel paese delle Meraviglie e da quanto ho sentito e letto delle recensioni di questa trilogia, si tratta di qualcosa di misterioso e dalla atmosfera cupa... Finalmente potrò leggerla e non ho ben capito se sia stato progettato un prequel/sequel o una serie diversa, sempre con queste stesse ambientazioni, devo informarmi meglio magari non ho capito nulla e non si tratta né dell'uno né dell'altro! Ovviamente della trama non parlo neanche in questo caso visto che si tratta di un volume conclusivo! Andiamo avanti sempre con un altro fantasy...







Anche in questo caso, come per The queen of the tearling si tratta di un romanzo che non è piaciuto a tutti ma che a me attira moltissimo, ma aspetterò l'uscita di tutti i suoi volumi. Non so se si tratta di una trilogia o saga, per adesso il 17 Maggio verrà pubblicato per la Casa Editrice Mondadori il secondo volume della serie/ trilogia RED QUEEN, sto parlando di Spada di vetro di VICTORIA AVEYARD.
Non so assolutamente nulla di questa serie e vorrei cercare di mantenere la mia ignoranza e godermi appieno la storia quando la leggerò...











Adesso voglio segnalarvi una pubblicazione molto particolare, sebbene si tratti di un autore molto prolifico di questi anni e che più volte ho citato nei  miei post, sto parlando di MURAKAMI HARUKI  che ha deciso di far pubblicare due racconti che aveva scritto negli anni Settanta e non erano stati fatti pubblicare fuori dal Giappone. Così dopo 28 anni arrivano in Italia grazie alla Einaudi il 24 Maggio con il titolo Vento&Flipper
Tutti e due i racconti narrano delle vicende di alcuni personaggi a distanza di anni. Protagonisti di questi racconti sono un giovane che passa le sue giornate in un bar, il suo amico, una ragazza misteriosa ed un altrettanto misterioso flipper. Come al solito Murakami traccia le linee guida della produzione fin dalle sue prime pubblicazioni.




Le ultime quattro uscite che voglio segnalarvi per questo mese sono di generi diversi, un thriller, una storia biografica, un fantasy e un romance.
Il primo libro è il nuovo romanzo di WULF DORN thriller dal titolo inquietante quasi quanto la copertina che a mio avviso lo è di più. Il libro verrà pubblicato il 26 Maggio  per la casa editrice Corbaccio dal titolo Incubo. 
La storia racconta di Simon che dopo la morte dei genitori per un incidente, dal quale solo lui rimane illeso, comincia ad avere continui incubi. Incubi che un giorno cominciano a perseguitarlo anche nella realtà. Una presenza continua sembra seguirlo ovunque ed essere responsabile della scomparsa di una ragazza che Simon decide di andare a ricercare assieme alla sua unica amica.
Non ho letto mai nulla di questo autore ma ho sentito molto parlare di lui per La psichiatra di cui hanno dato sempre molto bene. 








Altra pubblicazione Newton Compton prevista sempre per il 26 Maggio è Una brava moglie cinese di SUSAN BLUMBERG KASON. 
In questo caso si tratta di una storia autobiografica con la quale l'autrice ci racconta la difficoltà di adattamento trovata nello sposare un uomo dalla cultura completamente diversa dalla sua. Susan, infatti, è americana, e va ad Hong Kong per conoscere la cultura cinese. Lì incontra un uomo, Cai, che prima del matrimonio dimostra di avere un comportamento, dopo lo cambia totalmente diventando un uomo violento e possessivo. Susan decide di allontanarsi ma la minaccia della perdita di suo figlio la costringe a subire quei maltrattamenti. Testimonianza, se ce ne fosse ancora bisogno, di come l'amore di una madre nei confronti del figlio sia qualcosa di indistruttibile.







Il 26 Maggio  è anche la data d'uscita di un nuovo volume della PRODIGIUM TRILOGY scritta da RACHEL HAWKINS  e pubblicato dalla Newton Compton sto parlando di Magico.
Visto il successo ottenuto con i primi tre volumi della serie (INCANTESIMO-MALEFICIO-SORTILEGIO), l'autrice ha deciso di proseguire realizzando questo Spin-off in cui racconta della quindicenne Izzy Brannick da sempre allenata per combattere e cacciare mostri e creature magiche assieme alla sua famiglia. Un giorno, però, la sorella maggiore di Izzy scompare senza lasciare tracce e la madre decide di ricominciare trasferendosi in una nuova città. Qui Izzy dovrà fare i conti con la sua vera natura di cacciatrice e cercare, allo stesso tempo, di farsi una nuova vita come se fosse una quindicenne normale.









Ultimo romanzo di cui vi parlo oggi è di una autrice italiana che sta riscuotendo grande successo con le sue pubblicazioni dedicate a storie romantiche, sto parlando di ANNA PREMOLI con il romanzo L'importanza di chiamarti amore pubblicato dalla Newton Compton il 26 Maggio.
La storia racconta di Giada, una ragazza dal carattere difficile, ha problemi con i propri familiari e una relazione in bilico. Lo scopo che si è prefissata è quello di laurearsi con il massimo dei voti senza dare importanza ad altro. Le sue priorità, però, cambieranno dal momento in cui, durante il lavoro incontra il classico tipo perfettino che ha sempre cercato di evitare...






Come ultima uscita di questo mese voglio lasciarvi una chicca per chi ama Tim Burton... Questo periodo ho tanto pane per i miei denti in questo senso... 
Il 25 Maggio uscirà nelle sale italiane il seguito di Alice in Wonderland, ovvero Alice attraverso lo specchio, siete proti a tornare nel Paese delle Meraviglie??!!






  
Bene amici Viaggialettori queste sono le novità che vi segnalo per questo mese, ho cercato di diversificare le scelte così da dare a tutti la possibilità di conoscere alcune delle nuove uscite in libreria. Spero di avervi dato qualche suggerimento sulle vostre prossime letture e acquisti..
Fatemi sapere se qualcosa vi ha interessato e se ci sono altre novità interessanti...
Alla prossima Viaggialettori e Buon Inizio mese!!!