mercoledì 24 febbraio 2016

WWW... WEDNESDAY...#1

BUONGIORNO A TUTTI VIAGGIALETTORI !!! Benvenuti o Bentornati sul mio blog!!!


Oggi sono qui per proporvi una nuova rubrica realizzata dal blog SHOULD BE READING con la quale faccio il punto della situazione riguardo alle letture in corso, quelle finite  e quelle che farò. Tramite questa rubrica potremo scambiarci ulteriori consigli di lettura e, come sempre, opinioni nel caso in cui ci fossero letture in comune.
E' una rubrica a cui tutti possono partecipare, basta rispondere a tre semplici domande:

1) WHAT ARE YOU CURRENTLY READING? (Cosa stai leggendo?)
2) WHAT DID YOU RECENTLY READING? (Cosa hai appena finito di leggere?)
3) WHAT DO YOU'LL READ NEXT? (Cosa hai intenzione di leggere in seguito?)

Bene, ora che siete informati sul funzionamento della rubrica procedo dandovi le mie risposte... spero che possa esservi utile... A presto!!!




Cosa stai leggendo?



Ho comprato La passione di Artemisia di Susan Vreeland in piena estate in cerca di qualcosa da leggere sotto l'ombrellone e, allo stesso tempo, che fosse coinvolgente e appassionante... Devo dire che sono riuscita a soddisfare pienamente la ricerca pur non sapendo nulla della trama e riconoscendo il nome della protagonista come reminiscenza degli studi fatti all'università.
Il romanzo racconta le vicende di Artemisia Gentileschi, figlia del pittore romano Orazio Gentileschi, e del suo essere caparbia nel volersi affermare in un mondo prettamente maschile all'epoca, quello dell'arte. 
Sono più o meno alla metà e devo dire che per chi ama l'arte è davvero una lettura molto piacevole. Lo stile di scrittura è lineare, ci sono molte descrizioni fatte con l'occhio da pittrice, e non solo per quanto riguarda il paesaggio o i personaggi, anche delle stanze dei grandi e importanti palazzi dell'epoca (siamo nella prima metà del 1600). Sicuramente una lettura consigliata proprio perché l'abilità della scrittrice ti permette di entrare pienamente in quelle atmosfere.




Cosa hai appena finito di leggere?





Due letture decisamente diverse!!! L'altra verità di Alda Merini è stata una scelta d'impulso, mi ero ritrovata a pensare a questa donna un po' sopra le righe e allo stesso tempo dallo sguardo malinconico, quasi triste, questo mi ha portato a voler conoscere la sua storia. Il libro è una sorta di diario nel quale la Merini racconta la sua esperienza decennale in un manicomio. La figura che ne esce fuori è quella di una donna incompresa, in preda ad una forte solitudine ma che, nello stesso momento, cerca delle risposte per la sua condizione di infermità senza trovarne. La donna di cui la stessa autrice (la stessa Alda, ovviamente!) parla è una donna che cerca l'amore, che "ho voglia di innamorarmi: ma di chi?". La testimonianza che ci viene fornita è anche, dal mio punto di vista, una prova di coraggio per l'autrice che non esita a parlare di sé ammettendo le sue debolezze. 
Oltre ad avere la possibilità di conoscere la vita di questa poetessa, ci viene offerta anche la possibilità di conoscere la condizione dei manicomi e di come venivano trattati i ricoverati, e della difficoltà degli stessi di tornare in società:


"L'aver vissuto in un manicomio e l'avere interpretato questo vissuto, non è cosa da tutti; l'esserne poi riusciti, è stata impresa quanto mai difficile in quanto è pericoloso uscire dai meandri della propria inquietudine per addentrarsi nella socialità."

Di tutt'altro genere è  1Q84 di Murakami Haruki, un libro surreale nel quale siamo catapultati in una realtà che è tanto INQUIETANTE quanto NORMALE... e questo è sicuramente l'elemento che ha giocato in suo favore per farmelo piacere. Il titolo è un chiaro riferimento all'opera di George Orwell 1984, appunto, ma al suo interno ci sono molti altri riferimenti non solo alla letteratura mondiale, ma anche alla musica e all'America, soprattutto per lo stile di vita dei personaggi, sebbene Murakami abbia mantenuto onomastica e toponomastica giapponesi. E' sicuramente un libro molto particolare di cui sto preparando una recensione a parte quindi non voglio dilungarmi più di tanto in questa sede. Sappiate solo che leggerlo vi lascerà con una visione diversa del mondo che vi circonda.



Cosa leggerai in seguito?




La scelta devo dire è un po' banale, ma diciamoci la verità: come si fa a lasciare una storia in sospeso per tanto tempo??? IO NON CI RIESCO, DEVO SAPERE!!! Per questo motivo, appena finirò di leggere la storia di Artemisia Gentileschi mi immergerò nuovamente nell'anno 1Q84 di Murakami Haruki con la terza ed ultima parte della storia, e poi d'obbligo, non avendolo ancora mai letto (MEA CULPA!!!), leggerò 1984 di George Orwell .


Bene lettori, fatemi sapere quale/i libro/i state leggendo, quale/i lettura/e avete terminato e quale/i saranno i/il prossimo/i mondo/i che visiterete.. Spero che il post vi sia piaciuto... Lasciate il vostro commento qui o sulla pagina Faceboook...Alla prossima.. Un abbraccio virtuale a tutti voi!!! 

Nessun commento:

Posta un commento