lunedì 24 giugno 2019

TBR RECAP... APRILE - MAGGIO - GIUGNO 2019...

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!

Fine giugno, altri tre mesi sono passati, ed è tempo di ripercorrere a ritroso le letture scelte per i tre mesi di questa tbr... 
Anche per questa volta sono riuscita a portare a termine l'obiettivo ma la scelta dei libri per i la tbr dei prossimi tre mesi si sta rivelando piuttosto ardua, soprattutto perché mi vengono in mente solo letture che vorrei affrontare nel breve periodo... 😕😕😕
Ma adesso concentriamoci su quanto letto ad APRILE MAGGIO E GIUGNO 2019!


Cosa ho letto in questo secondo trimestre?




ANIMA di  WAJDI MOUAWAD è stata una lettura angosciante ed estremamente forte per me.
Una storia che pur partendo da un brutale omicidio sembra scavare nell'animo umano fino a raggiungere una profondità impensata nel protagonista.
Una ricerca spasmodica di vendetta per l'omicidio della moglie che si trasforma, poi, in una vendetta personale e una ricerca della propria storia attraverso la conoscenza di dolori indicibili e indescrivibili.
Uno stile crudo, diretto, tagliente che lascia molte volte senza fiato anche per l'uso di punti di vista estremamente obiettivi, quelli degli animali di varie specie che hanno a che fare con il nostro protagonista.
Una storia da leggere ma solo per chi ha lo stomaco forte. 





TRILOGIA DELLA CITTA' DI K di  AGOTA KRISTOF anche in questo caso si è trattato di una lettura non straziante, ma sicuramente molto intensa e molto strana... passatemi il termine.
La storia di due (?) gemelli che vivono in simbiosi dopo che la madre li ha lasciati a vivere con una nonna che non hanno mai conosciuto e che si dimostra essere una dittatrice insensibile nei loro confronti.
La trilogia (perché composta da tre piccoli romanzi brevi), ripercorre la vita di uno dei due gemelli che vive quasi come se fosse un robot, non so come definirlo, sembra come se il mondo circostante per lui non valesse nulla, a parte le scelte che lui fa nei confronti delle persone che sceglie di avere accanto.
Un personaggio, quello di Lucas, che nel suo essere freddo e distaccato, almeno apparentemente, nasconde una forte sensibilità e dolore represso.
Una storia incredibile che nel suo snodarsi lascia con un senso di amarezza e non chiarito che ti rimane addosso per giorni. 
Una lettura che mi è piaciuta molto e che ho fatto in brevissimo tempo.





IL BACO DA SETA di ROBERT GALBRAITH è stata una lettura confortevole, una sorta di porto sicuro. In questa seconda indagine Cormoran Strike si trova a dover fare i conti con l'efferato omicidio di uno scrittore malvisto dal mondo dell'editoria londinese.
Nell'atmosfera nevosa di una Londra ricoperta di neve, Cormoran e Robin si trovano a fare i conti con le bugie e le invidie di un mondo apparentemente tutto rose e fiori.
Ovviamente nel corso della narrazione conosciamo anche vicende della vita privata dei nostri due detective, Robin ancora alle prese con le ritrosie del suo compagno, presto marito.
Cormoran con lo spettro della sua ex che adesso si è sposata con il suo ricco amante.
Una storia coinvolgente e dal tono sicuramente meno impegnativo rispetto alle letture precedenti.





L'ENIGMA DELLA GIOCONDA  di JEANNE KALOGRIDIS è stata l'ultima lettura affrontata di questa tbr e di cui potrete leggere la mia recensione Giovedì mattina.
Una sorta di giallo storico/familiare nel quale grandi protagonisti della storia italiana della fine del 400  diventano protagonisti. Sullo sfondo storico della Congiura dei Pazzi e delle sue conseguenze, la vita di Lisa, meglio nota come MONNA LISA viene sconvolta prima da un amore passionale e travolgente, poi da una rivolta mistica popolare che fa dei Medici la sua vittima predestinata.
Una lettura coinvolgente che mi è piaciuta e credo possa essere perfetta per questo periodo di relax.


   


Alla fine, purtroppo, la nota dolente di questa tbr, e devo dire che è la prima anche dall'inizio dell'anno, pensate un pò... IL CONDOMINIO di J.G. BALLARD è un libro di neanche 200 nel quale veniamo catapultati al centro di una storia che non ha né un inizio né una fine.
Ci troviamo nel mezzo di una serie di violenze di cui non si capisce la natura né l'origine. Si sa solo che si tratta della reazione all'implosione di un grattacielo che non riesce a garantire tutte le qualità proposte in origine.
Una lettura che mi ha deluso e per le grandi aspettative che avevo nei suoi confronti e per questo non posso non darle un voto basso... Potete comunque leggere le mie motivazioni in modo approfondito nel post sul blog... 



Bene amici, queste sono state le mie letture per i mesi trascorsi, ovviamente per conoscere cosa ne ho pensato in maniera più ampia potete andare sui titoli e sarete trasportati sulla pagina di riferimento delle recensione.
Fatemi sapere se avete letto qualcuno di questi romanzi, se vi è piaciuto e se avete aggiunto qualcosa nella lista delle letture da affrontare.
Vi mando un grande abbraccio.... A presto!!!

2 commenti:

  1. Ciao! Anima sarà una mia prossima lettura anche se mi spaventa un pochino visto quanto tu l'hai trovata angosciante. Curiosa anche di leggere Trilogia della città di K.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due libri strani ma molto belli che ti lasciano l'amaro in bocca ma non per come sono scritti, ma per le storie che raccontano.
      Aspetto di conoscere la tua opinione ;-)

      Elimina