mercoledì 7 settembre 2016

L'ENNESIMA INUTILE CHALLENGE... Le mie scelte!!!

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!

Oggi amici voglio annunciarvi la mia partecipazione ad una nuova Challenge di lettura, che ho scoperto essere un buon modo per smaltire letture che si vogliono fare da tempo e si rimandano continuamente.
Sicuramente, per me almeno, è più facile partecipare ad una Challenge che ricopre un breve periodo di tempo, rispetto a quelle che durano tutto l'anno. Questo lo dico perché ho fatto anche una challenge annuale, che ancora sto portando avanti, ma non sono costante nelle letture scelte. Mi spiego meglio, avendo una grande quantità di criteri e una ancor più grande quantità di libri da leggere, molte volte i titoli che ho inserito all'inizio dell'anno li ho modificati con qualche lettura che mi incuriosiva di più o che magari ho comprato di recente. In effetti non dovrei farlo, o almeno credo, dipende dallo scopo che ci si pone nel partecipare a queste sfide. Io lo faccio, solitamente, per cercare di smaltire i libri che magari ho comprato molto tempo fa, quindi sostituirli con quelli di recente acquisto non aiuta poi molto la cosa!
Visto che con la SISSY&ANITA SUMMER CHALLENGE mi sono trovata bene, nonostante io sia caduta in un blocco di lettura che non mi ha permesso di leggere gli ultimi due titoli scelti, ho deciso di riprovarci con questa nuova sfida con me stessa, e stavolta CE LA DEVO FARE!!! 
La challenge di cui vi propongo le mie scelte oggi si chiama L'ENNESIMA INUTILE CHALLENGE, ideata da Sara del canale L'angolo delle pergamene e Alice del canale The Crazy fangirl  . 
Il tema di questa Challenge è il ritorno a scuola, inizierà il  10 Settembre e terminerà il 10 Novembre. Unico "obbligo" è fare un aggiornamento il giorno 10 Ottobre per far sapere a che punto si è con le letture.
Partiamo subito con le categorie e le scelte, buona lettura!!!

1)BACK TO SCHOOL (CHE VOGLIA): Un libro che ti consigliano da troppo tempo ma che hai sempre snobbato




Il libro che ho scelto di leggere per questo primo punto è Agatha Christie con DIECI PICCOLI INDIANI.
Non credo ci sia qualcosa da dire in proposito per questa autrice o i suoi libri. Sicuramente è un libro che sento nominare ovunque e da chiunque e io non ho mai avuto la spinta giusta per leggerla.Più che snobbato, cosa che mi capita soprattutto con le uscite, discutibili, che stanno facendo ultimamente, ho sempre pensato che le storie della Christie non fossero tanto per me, non so... Chissà che non sia la volta buona per scoprire un nuovo amore letterario.







2) IT'S FALL: Un libro talmente famoso che ti è caduto in casa




Questo libro VERAMENTE mi è caduto in casa in modo del tutto inaspettato. Come vi ho detto, quest'estate sono stata via per un paio di settimane a casa di mia cugina, spulciando nella sua libreria ho visto questo titolo L'ELEGANZA DEL RICCIO di Mauriel Barbery che ritrovo, anche questo, ovunque e improvvisamente mi dice "Prendilo tu che io l'ho letto!" e così me lo sono portato a casa con me ;-)
In realtà non so di cosa parla, neanche un accenno, so che chiunque lo abbia letto ne ha avuto impressioni molto positive, staremo a vedere se anche per me sarà così, oppure no!







3)NO, LO FACCIO DOPO: Un libro che rimandi da troppo tempo





Ok, Ok, lo so che lo avevo messo anche nella Challenge precedente, ma non avendolo letto DEVO FARLO e lo rimando da una vita, quindi è il candidato ideale direi.
UOMINI CHE ODIANO LE DONNE di Stieg Larsson è uno di quei thriller che sicuramente quando lo comincerò a leggere e mi porterà a leggere subito anche i seguiti senza darmi il tempo di respirare. Lo dico perché con i film, la versione svedese, ho fatto così, e se la teoria che il libro da cui è tratto il film è meglio del film è giusta, non oso immaginare quanto ci metterò a leggere questa trilogia di cui questo romanzo è il primo volume!






4)NEW YEAR, NEW ME: Un libro non proprio nelle tue corde




Questo libro, L'IMPORTANZA DI CHIAMARTI AMORE di Anna Premoli, mi è stato inviato dalla Casa Editrice Newton Compton dopo che ho aderito all'iniziativa che promossero l'anno scorso, mi sembra, di entrare a far parte del club dei lettori, i libri non vengono scelti da me, mi arriva ogni tanto un libro che non so e dopo averlo letto bisogna fare una breve recensione, se si vuole. La prima volta mi andò bene, il libro mi era piaciuto, speriamo che anche in questo caso sia così. Il genere romance non lo preferisco, ma ogni tanto è bello pure cambiare genere e, perché no, fare delle esperienze di lettura diverse!








5) RELIGIONE: Un libro che fa riflettere



Nella scelta di questo libro mi sono basata su una lettura fatta qualche anno fa sempre di questa scrittrice, adesso ho scelto Helga Schneider con IL ROGO DI BERLINO. All'epoca lessi La baracca dei tristi piaceri e mi piacque moltissimo, l'argomento è quello della seconda guerra mondiale e, in quel caso, dei campi di concentramento. Un libro ben scritto che lessi tutto d'un fiato in meno di una giornata. 
In questo caso la storia dovrebbe raccontare della distruzione subita da Berlino sempre durante la guerra e, se non sbaglio dovrebbero esserci molti elementi autobiografici nel romanzo.
Sono curiosissima soprattutto perché è un argomento che mi piace tantissimo.





6) LETTERATURA: Un classico/ una raccolta di racconti



Questo libro è uno di quelli che ho nella mia libreria almeno da quattro anni, non so perché non l'ho mai letto, anche in questo caso ne ho sentito dei pareri positivi, ma dopo averlo comprato ho dato priorità ad altre letture e questo è passato in secondo piano.
Sto parlando di BEL AMI di Guy De Maupassant, un libro da cui, abbastanza di recente, hanno fatto un film con lo stesso attore che fece il vampiro Edward di Twilight, Robert Pattinson che ancora non ho visto, quindi non so dirvi come sia.
Spero che la lettura non mi dispiaccia, in genere leggere classici mi piace, le storie sono molto più coinvolgenti di tante cose che vengono pubblicate di recente, e.. insomma, tra il classico e la raccolta di racconti, classico tutta la vita. I racconti non fanno molto per me, mi sento come se la narrazione sia interrotta e non mi va giù, ecco!




7) ARTE: Un libro illustrato o con una copertina particolare




Non ricordo se è stato all'inizio di quest'anno o l'anno scorso, che ho avuto modo di leggere la biografia di Tim Burton che comprai durante una gita fuori porta fatta con la mia dolce metà. Al suo interno si parlava delle collaborazioni che Burton ha fatto, fin dall'inizio della sua carriera, con Neil Gaiman, così, non conoscendo assolutamente questo scrittore, mi sono decisa a comprare uno dei suoi libri andando totalmente a scatola chiusa leggerò CORALINE di Neil Gaiman, appunto. Ho visto di recente il film e mi è piaciuto tanto, vedremo se la lettura risulterà più inquietante del film, io sono curiosissima!







8) INGLESE: Un libro di un autore inglese o un libro in lingua inglese



Inizialmente, appena letti i criteri della challenge, avevo pensato di inserire, a questo punto, il terzo libro di Riggs che non ho resistito dall'acquistare in lingua. Poi ho pensato che la mia lettura in lingua richiede ancora molto tempo, soprattutto perché sono anni che non ho avuto occasione per utilizzare l'inglese, così la scelta mi è ricaduta su un libro di un autore inglese. 
Devo confessare che questo libro lo lessi tantissimi anni fa dopo averne visto il film che mi piacque tanto, ma sinceramente non ricordo più molto del libro, ho un ricordo di qualcosa che mi era piaciuto, ma i dettagli no. Ho pensato di rileggere ESPIAZIONE di Ian McEwan sperando che non sia proprio una cosa da non poter fare ecco, la rilettura dico ;-)








9)MATEMATICA: Un libro con un numero nel titolo/ un libro complicato




Perdonatemi, lo so che sto barando palesemente ma casualmente ho cominciato a leggere in questi giorni gli unici due libri che ho e che hanno i numeri nel titolo.
Starete pensando che magari avrei potuto prendere la seconda parte della richiesta, ma... Io, come ho detto più volte qui sul blog, non leggo mai le trame dei libri che compro, o meglio, comincio a leggerle e poi le lascio stare per non saperne troppo. Quindi, nonostante io abbia tanti libri tra i quali poter scegliere non so dove portare la scelta.
Ho pensato di inserire 22.11.63 di Stephen King per  due motivi, il primo è ovviamente il titolo con i numeri, l'altro è che l'ho cominciato da pochissimo tempo, e mi sembra possa andare no??? Passatemela dai!!!






10) BACK TO HELL: Un libro horror o che contiene elementi soprannaturali






In realtà non so quanto possa essere horror questo libro, in genere non ne leggo, ma sicuramente i vampiri sono creature soprannaturali, così anche in questo caso ho deciso di unire le due cose con IL PRINCIPE VLAD di Wolfgang Holbein, la prima è rispondere al criterio della challenge, l'altra leggere un altro libro di quelli che stazionano nella mia libreria da una vita.









Direi che sono piuttosto soddisfatta delle letture che ho scelto per questa Challenge. Come vi ho detto all'inizio, la challenge con scadenza breve mi è risultata comoda perché comunque non ho molto tempo per cambiare i titoli. 
Poi,essendo pochi titoli da inserire, non mi scoccio di vedere letture vecchissime da fare ed essere continuamente tentata da quelle nuove che, inevitabilmente, finisco con il comprare.
Spero che partecipiate in tanti, fatemi sapere se ci sono dei titoli che vi possono interessare, se avete fatto qualche scelta uguale alla mia o se vi ho dato qualche spunto :-)
Spero anche che il post vi sia piaciuto, ovviamente vi farò le recensioni dei titoli che leggerò qui, vi rinnovo l'invito a propormi voi delle letture se, magari, volete saperne cosa ne penso, o perché no, creare dei gruppi di lettura... Se può interessarvi l'idea, non so!!
Vi auguro una buona Challege, se parteciperete, e come sempre grazie a tutti voi che mi seguite e leggete i miei post anche in forma anonima, GRAZIE GRAZIE GRAZIE!!!
Io vi saluto, vi auguro BUONE LETTURE... Ci rileggiamo presto... Un abbraccio virtuale amici, ad ognuno di voi!!!

4 commenti:

  1. Tra questi ho letto solo Dieci piccoli indiani, che pur non essendo il mio genere ho amato, e Coraline... molto carino e inquietante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunatamente di DIECI PICCOLI INDIANI ne sento parlare bene da tante persone quindi dovrebbe essere una garanzia, speriamo bene ;-)... Per quanto riguarda CORALINE il cartone è già inquietante ma credo che il libro lo sia di più, anche se è destinato ad un pubblico giovane, ma questo non vuol dire nulla!

      Elimina
  2. Ciao! Espiazione è uno dei miei libri preferiti, ottima scelta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :-) Che bello trovarti anche qui nel mio angolo, BENVENUTA!... Anche a me era piaciuto tanto il libro, ma anche il film e visto che mi sono rimasti dei ricordi un po' superficiali avevo già pensato di rileggerlo entro l'anno e ho colto l'occasione ;-)!

      Elimina