venerdì 9 settembre 2016

RECENSIONE mini "HOLLOW CITY. iL RITORNO DEI BAMBINI SPECIALI DI MISS PEREGRINE" di RANSOM RIGGS

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!

Come state? Siamo arrivati a Settembre ed il passo da qui a Natale è BREVISSSSSIMO...
Oggi vi propongo una recensione MINI perché vi voglio dire le mie impressioni sul secondo volume della trilogia dedicata ai Bambini Speciali... Mi è davvero piaciuto tantissimo!!!
Vi spiego nel brevissimo post che segue... BUONA LETTURA!!!



TRAMA: Jacob e i suoi amici Speciali sono in fuga dalla piccola isola di Cairnholm e da quella che era stata la loro casa fino a quel momento, quando, attaccati da vacui e spettri, tutto è andato distrutto. La loro missione è quella di salvare Miss Peregrine che non riesce più a tornare nella sua forma umana, per farlo devono raggiungere un'altra ymbrine, una, o forse l'unica, sopravvissuta all'attacco dei vacui.
Inizia così la loro avventura attraverso viaggi nel tempo e incontri Speciali alla volta del salvataggio dei Miss P.

Titolo: Hollow City. Il ritorno dei bambini Speciali di Miss Peregrine
Autore: Ransom Riggs
Casa Editrice: Rizzoli
Anno: 2014
Pag: 430
Prezzo: 19,00 euro




VALUTAZIONE:



Eccomi qui a smentire spudoratamente quello che ho detto in qualche post precedente, questo libro è stato, si, un NI per lungo tempo, ma poi è diventato un vero SI per quello che si è rivelato.
Come vi ho detto all'inizio del post, farò una recensione breve perché con la mia chiacchiera potrei dirvi tutto il romanzo non lasciando nulla alla vostra immaginazione e curiosità, E NON MI SEMBRA IL CASO, eh eh eh!!!
Allora allora, vediamo, da cosa potrei partire...direi dall'approccio avuto con questo scrittore.
Ho letto a maggio, mi sembra, e non mi aveva fatto impazzire, La casa per bambini Speciali di Miss Peregrine. Mi è sembrata una corsa che lo scrittore ha voluto fare nelle ultime cinquanta pagine per raccontare tremila aneddoti legati alla vita dei Bambini senza far capire poi molto di quello che stava succedendo.
Il secondo volume, invece, è decisamente meglio del primo. Magari va, a chi ha apprezzato anche il il primo volume, la capacità di averne saputo cogliere la bellezza nonostante non fosse così tanto apprezzabile, secondo me. Io, come vi ripeto, ho apprezzato soprattutto questo secondo volume!  

La storia che ci racconta Riggs è il continuo della precedente raccontato come se non ci fosse stato uno stacco tra i libri, ma che fossero uno il continuo dell'altro.    Si comincia a parlare della fuga che i bambini fanno da Cairnholm per raggiungere la costa e le varie avventure cui sono sottoposti in tutte le 430 pagine che Riggs ci ha donato. La vita dei ragazzi prosegue tra un incontro con personaggi particolari e una fuga dallo Spettro o Vacuo, o gruppi di loro, e l'altro. Nel mezzo di questi incontri ci vengono fornite informazioni riguardanti l'origine degli Speciali, la storia dei vari anelli temporali che tanta parte avranno in questo secondo volume, e la presenza di nuovi Speciali che accompagnano i Nostri nelle loro (Dis)avventure.

Riggs ci mostra i bambini con una maggiore responsabilizzazione di se stessi, cresciuti, per quanto si tratti di adulti bambini, ma soprattutto Jacob, che è l'unico vero ragazzo, ci viene presentato in maniera totalmente diversa. Anche lui ha una maggiore consapevolezza del suo ruolo.
"Il fatto di avere imparato qualcosa di nuovo sul mio potere, basandomi sulla sola esperienza mi dava una certa soddisfazione. Ma il mio terreno di apprendimento non era affatto un luogo sicuro. Non c'era nessuna rete di protezione nessun paracadute; se avessi commesso anche un solo errore, le conseguenze sarebbero state fatali, per me e per chi mi stava intorno. Ero preoccupato che gli altri cominciassero a credere troppo in me - peggio ancora, avevo paura che, non appena avessi peccato di presunzione, non appena avessi smesso di farmela sotto, qualcosa di terribile sarebbe accaduto."

Il personaggio di Jacob mostra di avere trovato la sua realtà, il suo posto in quel mondo fantastico e folle di cui già il nonno faceva parte. Mostra di essere cresciuto e di voler affrontare le cose con grinta e decisione.
Mi è piaciuto molto l'atteggiamento di tutti i Bambini, sia quelli in fuga, del primo libro, sia gli altri che entrano in scena in questo secondo volume. Tutti uniti con lo scopo di aiutare Miss Peregrine e la loro specie, tutti uniti come un vero gruppo che affronta le difficoltà senza imporsi l'uno sull'altro.

Sicuramente un volume migliore rispetto al primo. La struttura della storia è sempre lineare, non ci sono particolari salti temporali, ovviamente non considero gli anelli delle ymbrine.
L'ambientazione è catastrofica e sembra rispecchiare il grado di difficoltà che i bambini sono costretti ad affrontare.
Ho trovato questo secondo volume molto più coinvolgente del primo, ci sono molti eventi che si succedono, anche velocemente, ma mai in modo troppo frettoloso. Un secondo volume che, a differenza di quanto succede di solito, non è un volume di transizione, ma un volume che si pone al centro della storia, che dà avvio ad una storia che, spero, nel terzo volume, abbia una sua degna conclusione.
Una storia che cresce migliorando, fortunatamente, e che consiglio di portare avanti soprattutto a chi, come me, si è mostrato un po' scettico inizialmente. 
Anche in questo caso si trovano molte fotografie, meno di Speciali, e più del panorama e delle scene in cui le storie sono ambientate, ma sono molto belle come quelle del primo volume.

Come vi ho detto ho cercato di essere sintetica al massimo così da non anticiparvi nulla. Io spero di leggere al più presto anche il terzo volume che, per evitare di spendere un patrimonio, leggerò in inglese quindi in realtà non credo di riuscire a leggerlo e completarlo entro breve termine.
Spero che vi abbia fatto nascere un po' di curiosità, quella giusta quantità che vi possa spingere a dire, ma si leggiamolo, e vedrete non ve ne pentirete!!!
Vi saluto e vi mando una abbraccio, ovviamente fatemi sapere cosa ne pensate e se lo avete letto!!! Alla prossima Viaggialettori!!!

Nessun commento:

Posta un commento