mercoledì 22 febbraio 2017

WWW... WEDNESDAY...#35

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTO O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!


Anche per questa settimana aggiornamento letture che sono state numerose, direi, ma non voluminose, quindi ecco il trucchetto, a parte l'insonnia che ha deciso di non abbandonarmi più... Dovrò cominciare a bere camomilla forse??? Mah, speriamo passi da sola che l'idea delle tisane non mi piace per niente... Bando alle ciance e passiamo alle letture...


Cosa stai leggendo?















Due letture in corso anche per questa settimana, sebbene una stia quasi per terminare, che mi servono per le sfide di lettura che sto facendo, infatti la TBR di questo mese non è stata rispettata :-(
Comunque... Tutta la verità su Alice di Jennifer Mathieu è un romanzo che ho cominciato per la THE HUNTING WORD CHALLENGE di cui sta per terminare la prima tappa, questo è il motivo per il quale sto facendo solo letture legate alle sfide ultimamente.
Romanzo particolare in cui la storia vede una protagonista non-protagonista e il pettegolezzo come motore della vicenda. Non so ancora dirvi se mi piace oppure no perché sono arrivata alla metà esatta, o almeno questo dice il mio fedele Kobo, posso dirvi che non mi sta . 
Seconda lettura cominciata ieri sera è Il richiamo del Cuculo di Robert Galbraith, ovvero lo pseudonimo di J. K. Rowling. Anche di questo non so dirvi molto, sono arrivata in breve tempo ad una quarantina di pagine, scorre molto e spero continui così fino alla fine.


Cosa hai appena finito di leggere?



Le letture appena terminate sono tre e solamente una di queste mi è piaciuta :-/ Anche in questo caso ci sono due letture per le sfide e una della Tbr del mese, la più corta, ovviamente!




Prima lettura terminata questa settimana dopo il mattone della Morton, bello è, per carità, ma sempre mattone è stato. Comunque, torniamo a noi... 
Con La quasi luna di Alice Sebold l'approccio non è stato dei migliori. Una scrittrice drammatica ma molto impersonale (a mio avviso) nella sua scrittura. Una storia di cui non ho capito l'utilità, sebbene io possa comprendere gli atteggiamenti della protagonista, non condivido nulla di quello che fa.
Uno stile che non mi ha coinvolto affatto e sicuramente non è riuscita a stare dietro alle alte aspettative che avevo riposto su di lei, soprattutto perché la Sebold è considerata come una delle autrici da dover leggere almeno una volta nella vita... Mah!!!








Decisamente migliore è stata la lettura di Lasciami andare, madre di Helga Schneider. Autrice di cui vi ho già parlato, per IL ROGO DI BERLINO , entusiasticamente.
Anche in questo caso la storia dell'autrice si unisce ad un contesto più ampio offrendo lo spunto per parlare e ricordare cosa sia stato vivere gli anni del nazismo di Hitler. In questo caso l'arricchimento è legato proprio all'esperienza personale della scrittrice che, cercando un dialogo, l'ultimo, con la madre, ci fa conoscere anche l'altra faccia della medaglia, il pensiero degli aguzzini.
La recensione uscirà i primi giorni di Marzo!!!













Lettura poco convincente che ho fatto per una delle sfide, La MADE IN ITALY BOOKS CHALLENGE, l'obiettivo del mese era LEGGERE UN LIBRO SELF- PUBLISHING e avendo questo nel Kobo ci ho provato. Sto parlando di Woodland Fairies. Le fate del bosco di T. K. Tempest.
E' la seconda volta che mi capita di leggere una storia auto pubblicata che ha una copertina bellissima ma poi, purtroppo, ci limitiamo solamente a quella.
Una lettura banale, con protagonisti antipatici che non mi hanno convinto, di questa lettura uscirà a fine mese la recensione e come vedete non sarà positiva!








Cosa hai intenzione di leggere in seguito?




Diciamo che sicuramente leggerò Quattrocento di Susana Fortes che mi serve per il secondo obiettivo della RUOTA DELLE LETTURE e poi devo scegliere un libro per l'altra challenge tra tre che hanno la priorità su tutti, ma devo vedere quale sarà il candidato. Sono tutti Ebook quindi posso gestirmi le due letture insieme, visto che questi che vi ho citato sono tutti volumi cartacei, tranne quello della Mathieu. Quattrocento fa parte dei "Vegetali" (libri vecchissimi da smaltire) e quindi questa cosa mi rende abbastanza contenta, almeno svecchio un po'.

Bene l'aggiornamento settimanale è tutto qui, fatemi sapere se avete letto qualcuno di questi romanzi e cosa ne avete pensato. Voi cosa state leggendo??
Vi mando un abbraccio e vi auguro di fare bellissime letture!!!

2 commenti:

  1. Ciao Mikla! Quattrocento ha una copertina bellissima e poi mi ispira perché l'autrice è spagnola. L'ho segnato, ci farò sicuramente un pensierino.
    E sono anche curiosa di leggere la recensione di Lasciamo andare, madre :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria :-) ti posso confermare che la bellezza di QUATTROCENTO non si limita solamente alla copertina, ma anche la storia non è niente male! Certo è che devono piacerti i romanzi storici e magari se hai una conoscenza, anche superficiale, del Rinascimento italiano la cosa ti aiuta a capire e seguire le vicende e i personaggi che vengono nominati! La Schneider arriverà presto!

      Elimina